“No ai botti, salviamo gli animali domestici e selvatici”

Parte oggi 13 dicembre la campagna “No botti” della Lega Antivivisezione Leal: grafiche specifiche, diffuse sui social e con volantinaggio nelle piazze e centri commerciali, per informare e dissuadere i cittadini dal festeggiare il Capodanno ricorrendo a petardi e simili. Una modalità che danneggia gli animali domestici ma anche l’ambiente in generale, sottolinea la Leal.

“I botti sono ancora per troppe persone un modo irrinunciabile di fa una tradizione da mantenere in vita nonostante che ogni anno lasci feriti e qualche volta morti sul campo. Le vittime dei petardi sono non solo gli umani ma soprattutto gli animali domestici e selvatici”.

Una sottolineatura particolare riguarda la fauna selvatica: “Tra gli animali più minacciati ci sono gli uccelli e tutte le specie selvatiche, che nel tempo si sono avvicinati ai centri abitati per trovare cibo. Le esplosioni possono causare infarti e collisioni contro vetrate, pali della luce e cartelloni pubblicitari”.

Fonte Malpensa news

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.