Attenzione ai morsi delle vipere

questo piccolino ha perso una gamba

A uno Yorkshire terrier è stata amputata una gamba dopo essere stato morso da un serpente velenoso nella campagna scozzese.

Junior, di otto anni, è stata attaccata da una vipera durante una passeggiata nel Perthshire con la proprietaria Lucy Gordon e i suoi altri due cani.

Junior è in condizioni critiche dopo essere stato portato alla Edinburgh Veterinary School per la somministrazione di un antiveleno.

Il piccolo cane affronta una lotta per riprendersi.

Lucy, 23 anni, ha detto alla BBC Scotland che Junior era stato trasferito dal proprio veterinario ad Aberdeen, dove è avvenuta l’amputazione.

Ha detto: “Il danno tissutale era irreparabile. L’operazione ha avuto successo e Junior è ora un membro del club dei cani a tre zampe.

“Dovevano togliere più gamba di quanto ci aspettassimo, ma altrimenti sarebbe stato sbilanciato.

“Ha trascorso una serata tranquilla, ma sono ancora preoccupati per lui, dato che non mangia da giorni. È stato rimesso al tubo di alimentazione e alla flebo di glucosio, ma ha bisogno di mangiare per guarire”.

L’incidente è avvenuto sabato, ma non è stato subito chiaro cosa fosse successo a Junior.

Parlando al programma Good Morning Scotland della BBC, Lucy, di Pitlochry, ha dichiarato: “Abbiamo fatto una bellissima passeggiata lungo il fiume Tummel. Junior non ha dato assolutamente alcuna indicazione del suo infortunio o che fosse stato attaccato”.

Ampia ferita da puntura

Ha detto che allora il cane era molto a disagio a letto, e si puliva tutta la notte.

“La mattina seguente ho controllato la sua zampa e ho scoperto che aveva un piccolo taglio sul lato inferiore del suo assorbente. L’ho bagnato con acqua salata, l’ho trattato con una crema antisettica e ho messo un calzino. Ho pensato che fosse in piedi su qualcosa affilato.

“La mattina dopo, quando sono andato a ripetere questo processo di bagno, ho scoperto che la gamba era davvero gonfia. Gli ho rasato la pelliccia sulla gamba e ho trovato delle vesciche. È stato allora che ho scoperto la grande ferita da puntura”.

Non si rese nemmeno conto a quel punto che era stato un serpente ad averlo morso.

“Quando il veterinario mi ha detto che ero completamente scioccata”, ha detto. “È stato indirizzato alla Edinburgh Veterinary School che gli ha somministrato un antiveleno che non è fornito nella pratica generale. Hanno solo una breve finestra in cui curare un morso di serpente.

“È stato ricoverato in terapia intensiva perché era in condizioni così critiche. Aveva bassi livelli di glucosio nel sangue. È stato messo su una flebo e un tubo di alimentazione e ha avuto un paio di giorni difficili.

“I veterinari erano preoccupati per il fatto che soffrisse di insufficienza d’organo e potenzialmente in via di sviluppo di sepsi”.

Lucy non era a conoscenza dei pericoli dei serpenti, e in particolare delle vipere nella sua zona.

La vipera è l’unico serpente nativo della Scozia e il suo unico rettile velenoso. È una creatura timida e di solito si nasconde nel sottobosco. Si scaglierà per consentire la sua fuga dai predatori.

Lucy vuole avvertire gli altri proprietari di cani dei pericoli.

“Si sente parlare di cose del genere che accadono ad altre persone, ma può, e così è stato.

“Junior non ha mostrato alcun segno di essere stato morso. Se qualcuno sospetta che sia successo al proprio animale domestico, il tempismo è davvero tutto. C’è un anti-veleno ma c’è un lasso di tempo così breve per i veterinari per essere in grado di somministrare il farmaco, quindi davvero devono lavorare molto velocemente”.

Junior è il più piccolo amputato su cui il veterinario ha dovuto eseguire la procedura. E Lucy ora sta pregando che prenda una svolta positiva.

“Non l’abbiamo visto. Non è a casa. Non è ancora al sicuro.”

Lucy dal cuore spezzato ha creato una pagina di raccolta fondi “Aiuta i conti del veterinario di Junior” per far fronte ai costi delle sue cure.

Le cure di Junior potrebbero costare più di £ 4.000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.